Guerra USA-TikTok, se l’Europa (non) sta a guardare – intervista all’Avv. Andrea Lisi

La guerra nel corso del tempo ha assunto diverse forme: dagli scontri corpo a corpo tra linee nemiche, si è poi passati alla guerra “fredda” basata su spionaggio e strategie di intelligence. Nel 2020 l’epicentro dello scontro tra grandi potenze internazionali si sta nuovamente spostando.

Nell’epoca dei big data, le guerre si combattono anche sul fronte digitale: internet e i dati sono tra le “armi” più potenti.

 

Il braccio di ferro tra USA e Cina

Di grande attualità è il braccio di ferro tra Stati Uniti e Cina per la questione TikTok, per limitare la raccolta e la gestione dei dati personali dei cittadini statunitensi. Qual è la posizione dell’Europa di fronte ad una vera e propria battaglia, fortemente voluta dal Presidente Trump?

In un’ultima intervista rilasciata per la Rivista Magzine.it, realizzata da Giovanni Domaschio, l’Avv. Andrea Lisi affronta una questione complessa, ripercorrendo le tappe fin qui compiute in ambito europeo in materia di protezione dei dati personali.

Leggi la versione integrale dell’intervista, al seguente link