SVELATA LA DITTATURA INFORMATICA DELLA CONSERVAZIONE GRATUITA DELLE FATTURE ELETTRONICHE PER I CONTRIBUENTI ITALIANI!

La conservazione dei documenti e la tenuta degli archivi siano essi cartacei o digitali, non è sempre una “garanzia”. Questo uno dei (tanti) paradossi della società liquida.
Prova ne è la recente scoperta di una “dittatura informatica” generatasi dalla conservazione delle fatture elettroniche dei contribuenti italiani, servizio reso disponibile gratuitamente dall’Agenzia delle Entrate per tramite di Sogei, sulla quale l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, correttamente informata in tal senso anche da Anc, ha aperto un fascicolo.

Una questione sollevata, già in tempi non sospetti, dall’avv. Andrea Lisi, che torna ad affrontare il tema della conservazione “irresponsabile” all’interno del suo canale LinkedIN.

Potete consultare la versione integrale dell’articolo al seguente link.