Reddito di cittadinanza: un “ci abbiamo provato” poteva essere sufficiente