Garante e piattaforma Rousseau

L’avv. Andrea Lisi interviene ai microfoni di IusLaw Webradio per discutere delle conseguenze derivate dal provvedimento sanzionatorio adottato dal Garante per la privacy, Antonello Soro, nei confronti dell’Associazione Rousseau.
Nell’esprimere le considerazioni sul provvedimento, l’Avv. Andrea Lisi evidenzia come l’aspetto importante non sia la sanzione in sé, ma i rilievi espressi del Garanye in merito alla gestione dei dati personali immessi nella Piattaforma di e-voting del Movimento 5 Stelle e, ancor più, le osservazioni giunte in risposta.

A fronte degli attacchi infondati del movimento, emerge un’esemplare lezione di e – democracy del Garante, di cui non può essere messa in discussione il suo ruolo di Autorità indipendente e imparziale. A tal proposito, si segnala inoltre che l’avv. Andrea Lisi, in qualità di Presidente di ANORC Professioni, ha firmato un comunicato in difesa del Garantecongiuntamente ad altre associazioni da sempre impegnate sulle tematiche della protezione dei dati personali.

Con l’augurio che si possa aprire la strada verso una riflessione coerente e accorta sui limiti innati (e attualmente insuperabili) del voto elettronico (almeno per le soluzioni totalmente on line), vi invitiamo ad ascoltare il podcast dell’intervista al seguente link.

#thedarksideof

Vi ricordiamo che Ius Law Webradio è tra i media partner della XII edizione del DIG.Eat, in programma per il prossimo 30 maggio, al Teatro Eliseo di Roma.
L’evento è a ingresso gratuito previa registrazione obbligatoriaal seguente link. Tutte le informazioni sul #Digeat2019 sono disponibili sul sito ufficiale dell’evento