Nuove bozze di Linee Guida in consultazione: prosegue l’attività di AgID e Team per la Trasformazione Digitale

Disponibili a partire dalla giornata di ieri all’interno del portale  Docs Italia le due bozze relative precisamente a:

 

Il primo documento mira a stabilire le modalità atte a garantire la sicurezza, integrità e immodificabilità del documento e, in maniera manifesta e inequivoca, nonché la sua riconducibilità all’autore, secondo quanto  previsto dall’art. 20 del CAD che afferma come il documento informatico soddisfi il requisito della forma scritta e l’efficacia prevista dall’art 2702 del Codice Civile, quando vi è apposta una firma digitale (o altro tipo di firma qualificata o avanzata) o quando lo stesso è formato previa identificazione informatica del suo autore attraverso un processo avente i requisiti fissati da AgID ai sensi dell’articolo 71.

Il secondo documento invece mira a stabilire le modalità per la stesura e la gestione del piano di cessazione del servizio di conservazione sia nel caso di cessazione volontaria che involontaria.

Il piano di cessazione è un documento previsto all’articolo 24 del Regolamento (UE) №910/2014 “eIDAS”, applicabile ai conservatori accreditati in quanto è richiamato dal CAD all’articolo 29 comma 2 (qualificazione e accreditamento). Tale articolo stabilisce che il richiedente l’accreditamento a svolgere l’attività di conservatore dei documenti informatici deve trovarsi nelle condizioni previste dall’articolo 24 del suddetto regolamento.

Entrambi i documenti resteranno in consultazione pubblica fino al 20 dicembre, periodo in cui gli addetti ai lavori potranno avanzare le loro osservazioni e le loro proposte.