Decreto Cybersecurity: al via l’esame del testo di conversione

Al via l’esame disegno di legge C. 2100, di conversione del DL n. 105/2019, recante “Disposizioni urgenti in materia di perimetro di sicurezza nazionale cibernetica”.

L’iter di conversione in legge del “Decreto Cybersecurity”, volto ad assicurare un livello elevato di sicurezza delle reti, dei sistemi informativi e dei servizi informatici delle amministrazioni pubbliche, degli enti e degli operatori nazionali, pubblici e privati, è stato avviato nei giorni scorsi presso le Commissioni riunite Affari costituzionali e Trasporti della Camera dei deputati, in sede referente.

Di particolare importanza è il ruolo centrale della Presidenza del Consiglio dei ministri cui competeranno le attività di ispezione e verifica della compliance da parte dei soggetti pubblici, mantenendo in capo al MISE la vigilanza sui soggetti privati.

Pertanto, MISE e AGID coopereranno con il DIS per garantire la protezione cibernetica degli interessi strategici nazionali.

Si ricorda, al riguardo, che l’avvio della discussione in Assemblea sul decreto di conversione è fissato per il 21 ottobre prossimo.
Intanto è iniziato, presso le Commissioni riunite, il ciclo di audizioni ai fini dell’istruttoria legislativa sul provvedimento, che si concluderà nel corso della settimana corrente.