CAD: identikit del Codice dell’ amministrazione digitale

L’Avv. Andrea Lisi insieme alla dott.ssa Francesca Cafiero dedicano un approfondimento al punto di riferimento normativo per la rivoluzione digitale della PA: il CAD – Codice dell’amministrazione digitale.

 

Perché scegliere proprio un “Codice”?

Non è un aspetto da sottovalutare trattandosi del punto di riferimento per la digitalizzazione del sistema Paese. Originariamente codex significava “libro compatto cucito sul dorso contenente materiale giuridico”. La legge per antonomasia è dunque il codice.

 

Sono (già) trascorsi 15 anni

Istituito con il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, il Codice dell’amministrazione digitale, nel tempo, ha subito diversi aggiornamenti. Pur nella sua imperfezione, complessità, scarsa sistematicità e incompiutezza, resta un formidabile corpus normativo che potrebbe garantire al cittadino una rivoluzione per un rapporto trasparente con la PA in chiave digitale.

Manca soprattutto la consapevolezza e la chiave di volta non è la tecnologia da sviluppare, si tratta di un percorso delicato e complesso ed ecco perché è importante leggere il CAD correttamente, con la giusta formazione.

 

L’articolo  pubblicato nella sua versione integrale su agendadigitale.eu è consultabile da qui

L’ABC della Transizione Digitale

Corso in e-learning di Digital&Law Academy

Il rilancio della formazione del personale della Pubblica Amministrazione rappresenta una delle principali strategie per la transizione digitale, necessaria ai fini dell’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Il corso intende fornire le principali competenze digitali, finalizzate a garantire l’utilizzo appropriato degli strumenti a supporto dei dipendenti delle PA, nonché necessarie per comprendere e partecipare attivamente alla trasformazione digitale dell’amministrazione.

Al termine del corso, i discenti avranno acquisito le competenze di base relative ai principi generali del CAD, alle Linee guida sulla formazione, gestione e conservazione del documento informatico adottate da AgID e ai principali aspetti legati alla comunicazione pubblica e al patrimonio informativo pubblico.

1 corso base + 8 corsi verticalizzati