La digitalizzazione all’italiana basata sulle “marchette” Pd

Dai 3 milioni in favore di Isiamed ai 14 stanziati per i Comuni: la digitalizzazione made in Italy, sembra assumere più le sembianze di una corsa all’oro, sotto la spinta dei “soliti” intrallazzi politici, piuttosto che l’occasione di far ripartire il Sistema Paese all’insegna della trasparenza e della semplificazione.

Questo il risultato della lucida analisi condotta dall’avv. Andrea Lisi nel suo Blog sulle pagine de Il Fatto Quotidiano, dove sceglie di rompere il silenzio sulla vicenda Isiamed.
Troverete la versione integrale dell’articolo al presente link.

Buona lettura!