Internet delle Cose, fra privacy e responsabilità legali

di Chiara Pascali e Saveria Coronese

La Internet of Things avrà un impatto sulle nostre vite potenzialmente molto superiore a quello che ha avuto il web: le ultime ricerche in materia parlano, infatti, della possibile presenza entro l’anno 2020 di oltre venticinque miliardi di dispositivi intelligenti che saranno connessi tra loro e comunicheranno con banche dati contenenti miliardi di informazioni, analizzate e processate in tempo reale. Quali saranno le implicazioni per i cittadini?

Chiara Pascali e Saveria Coronese, del Digital & Law Department, provano a affrontare la questione in un approfondimento pubblicato su Punto Informatico, ecco il link alla versione integrale dell’articolo.
Buona lettura.