“Idiot wind”: Bob Dylan in aiuto per la valutazione del rischio aziendale

Cesare Gallotti racconta il caso di una scoperta, si tratta di un caso particolare, che permette di maturare qualche riflessione in merito alla valutazione e al trattamento del rischio.

 

La scoperta

Il caso riguarda una società che produce molti documenti in formato cartaceo, da raccogliere, digitalizzare, acquisire tramite scansione e successivamente distruggere.
Un giorno, qualcuno ha aperto la finestra e i documenti in attesa di essere distrutti sono volati via, in strada. Da qui, l’idea…

 

La valutazione del rischio

Un approccio più moderno richiede di fare attenzione ai processi di gestione delle informazioni, ancora più efficace se si prevede un sopralluogo per poter identificare le minacce. Un approccio tradizionale alla valutazione del rischio è tuttavia idoneo per riconoscere e affrontare i rischi più diffusi, ma deve anche essere affiancato da un atteggiamento più dinamico, che permetta di raccogliere e valutare le minacce più specifiche.

 

La minaccia “Idiot wind” (così denominata in ricordo di un capolavoro di Bob Dylan) non è considerata da nessuno strumento oggi disponibile per la valutazione del rischio né, probabilmente, mai lo sarà.
Ma ci aiuta a riflettere.

 

Consulta l’articolo completo dalle pagine di K4Biz, per la rubrica “Digital & Law”, direttamente da qui.