Identità digitali, bastano tre dollari per ‘comprare’ un profilo Facebook. Ecco il mercato nero del web

Esiste un vero e proprio “mercato nero del web” dove, per pochi spiccioli, chiunque può comprare i dati personali registrati da un utente sul web e utilizzarli per proprie finalità. Per acquistare i dati di un utente attivo sull’app Uber bastano 4 dollari. Se ne spendono solo 3 per i dati di un profilo Facebook, mentre quelli delle carte di credito sono oramai svenduti a circa 22 centesimi di dollaro.
Stupiti? Questo è solo uno dei molteplici rischi a cui quotidianamente sottoponiamo le nostre identità digitali.
Ne parla, nel suo nuovo blog su Il Fatto Quotidiano, l’Avv. Andrea Lisi – Presidente ANORC Professioni e Coordinatore del Digital & Law Department.
Ecco il link alla versione integrale dell’articolo.
Buona lettura!