Error 404 Accesso Negato. Il digital divide per le persone con disabilità – Rivedi la puntata di Lo ho-BIT

Uno spazio libero, informale e critico: vi presentiamo una nuova puntata di “Lo ho-BIT”, il programma ideato e condotta dall’Avv. Andrea Lisi, ospitato da Movimento Roosevelt su MRTV.

Ci si discosta dai soliti temi finora trattati, per focalizzare lo sguardo su un altro aspetto della nostra società. Siamo in un momento storico in cui ci si vuole giustamente ripulire dal concetto di diverso. Dal 900 ad oggi abbiamo assistito a grandi passi: l’emancipazione femminile; la rivendicazione dei diritti delle persone, che avevano semplicemente un diverso colore della pelle; abbiamo assistito all’integrazione della disabilità e alla sua accettazione, non bisognava più nascondersi. Eppure tutti questi passi a volte oggi sembrano fermi, la nostra società sta ancora lottando perché il cambiamento è più lento di quanto mai ci si potesse aspettare. L’arrivo del digitale però aveva aperto un faro di speranza, forse in un mondo virtuale chiunque può essere chi vuole e come vuole, senza “diversità”.

Gli ultimi forse finalmente potevano essere i primi” ma i dati e le percentuali non sembrano confermare questa visione. Basti pensare che già avere la possibilità di essere connessi non è un “lusso” per tutti, solo 10 persone su 100 nel mondo hanno accesso ad internet; in Italia solo tra il 20 e il 40 per cento, un dato assai sconcertante in un’era che si appresta, anzi si affretta, a diventare sempre più connessa. La mancanza di infrastrutture penalizza, pensiamo solo alla DAD che non riesce a garantire una giusta ed equa educazione. Per non parlare della dilagante analfabetizzazione digitale, per cui non si riesce a fare un giusto piano per la sua diffusione, anche semplicemente iniziare a pensare di inserirla nei piani scolastici porterebbe un contributo forte al cambiamento. Il digitale potrebbe avvicinare, ma adesso sembra solo aumentare il divario.

“C’è bisogno di iniziare a parlarne! È assurdo che in un sistema paese che si dichiara vicino a tutte queste categorie più emarginate non siano aiutate dal digitale” dichiara l’Avv. Andrea Lisi.

In questo episodio si discute di accessibilità e del digital divide, con un focus particolare sulle disabilità, grazie alla conduzione dell’avv. Andrea Lisi e al contributo di Haydée Longo, avvocato e consulente presso Lex4all Lecturer on Disability Rights and Inclusions e Roberto Scano, esperto di ICT Accessibility.

Non perdere i prossimi episodi – come sempre gratuiti – registrandoti al canale di MRTV dal seguente link